Home » ATER e Comune di Roma

ATER e Comune di Roma

Roma Capitale - PRELIOS

ROMA CAPITALE TRAMITE LA PRELIOS RICHIEDE CANONI E ONERI PRESCRITTI E IN MOLTI CASI NON DOVUTI E MINACCIA SFRATTI

Roma Capitale sta tentando, per mezzo della società Prelios, un recupero coattivo del presunto credito nei confronti degli assegnatari degli alloggi popolari. I toni utilizzati nelle diffide, stanno generando non poche preoccupazioni nei confronti degli utenti assegnatari.

La Prelios, infatti, pretende pagamenti in molti casi esagerati e, soprattutto, intima un rilascio immediato dell’immobile.

La FEDER.CASA è a disposizione di chiunque abbia ricevuto intimazioni da parte di Prelios, al fine di valutare, caso per caso, le eventuali azioni di contestazione delle somme richieste e, soprattutto, del rilascio dell’immobile.

 

C.A.A.T.

La nuova delibera sui Caat (i cosiddetti 'residence'), prevede il reinserimento nelle graduatorie Erp per chi possiede i relativi requisiti; la riapertura dei termini, fino al 20 marzo 2017, per la presentazione delle richieste per il 'Buono Casa'.

Detrazioni nella dichiarazione dei redditi alloggi ATER di Roma

In allegato il comunicato dell'ATER di Roma circa la possibilità di detrararre dalla dichiarazione dei redditi la somma prevista per il cosiddetto "alloggio sociale".

L'ATER di Roma evidenzia la natura di "Edilizia Residenziale Pubblica" degli alloggi assegnati e declina ogni responsabilità all'assegnatario. 

Clicca sul file allegato per leggere il comunicato

Contributo all'affitto - modalità di presentazione domande

E' un contributo economico a sostegno del pagamento dell'affitto alla luce della Legge 431/98,  art. 11, erogato dal Comune di Roma.
 
Chi può richiedere il "buono casa" :
·         chi risiede nel Comune di Roma;
·         chi ha un contratto d'affitto regolarmente registrato;
·         chi non ha altri contributi per la casa;
·         chi non è assegnatario di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP);
·         chi non ha immobili in proprietà e/o usufrutto;
·         chi ha un reddito ISEE, relativo all'anno precedente, non superiore a 2 pensioni minime INPS (circa € 12.177,10 perchè la cifra esatta viene indicata nel bando di partecipazione anno per anno);
·         VERIFICA LE CONDIZIONI ESATTE PRESSO UNA NOSTRA SEDE ; in tal caso l'incidenza del canone di locazione, al netto degli oneri accessori, sul reddito non deve essere inferiore al 14%
·         per i nuclei familiari che includono ultra-65-enni, disabili o persone in analoghe situazioni di debolezza sociale i limiti di reddito per accedere al contributo sono innalzati del 25%
·         chi ha un reddito ISEE complessivo, relativo all'anno precedente, non superiore al limite per l'assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (circa € 12.799,00 perchè la cifra esatta viene indicata nel bando di partecipazione anno per anno:; in tal caso l'incidenza del canone di locazione, al netto degli oneri accessori, sul reddito non deve essere inferiore al 24% ;
·         il canone d'affitto annuo dell'alloggio per il quale il contributo viene richiesto, al netto degli oneri accessori, non deve essere superiore a € 12,799,00 (circa perchè la cifra esatta viene indicata nel bando di partecipazione anno per anno);
non possedere beni immobiliari in proprietà e/o usufrutto del valore complessivo superiore, per l'intero nucleo, al limite di € 100.000,00 qiale stabilito, per l'accesso all'Edilizia Residenziale Pubblica;         ATTENZIONE: le cifre limite in Euro da considerare sono quelle effettivamente riportate nel BANDO che ogni anno viene emesso e aggiornato dal Comune di Roma
Come e quando si presentano le domande :
le domande dovranno essere presentate entro la data di scadenza del bando (generalmente Febbraio-Marzo di ogni anno) compilando l'apposito modulo ed inviandolo a mezzo Raccomandata AR o tramite le organizzazioni sindacali degli inquilini a :
Ufficio Politiche Abitative - SERVIZIO CONTRIBUTI
viale Civiltà del Lavoro, 4
00144 Roma
Anche chi ha già usufruito negli anni precedenti del "buono casa" deve presentare nuovamente ogni anno la domanda con tutta la documentazione allegata.
I moduli sono disponibili presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP) di tutti i Municipi del Comune di Roma e presso le sedi delle Organizzazioni degli Inquilini (CONTATTACI presso una delle nostre sedi territoriali per presentare la domanda di partecipazione al bando nei tempi utili e nel modo corretto)
Alla domanda va allegata la seguente documentazione :
1.      copia di un documento di riconoscimento del dichiarante in corso di validità
2.      copia del contratto di locazione regolarmente registrato
3.      copia del provvedimento di rilascio dell'immobile, se si è ricevuto avviso di sfratto
4.      copia del certificato attestante l'invalidità non inferiore a due terzi, se nel nucleo familiare sono presenti persone riconosciute invalide civili
5.      copia della dichiarazione ISEE, riferita all'intero nucleo utilizzatore dell'alloggio e completa in tutte le sue parti e relativa all'anno di riferimento
6.      copia di 3 ricevute di pagamento del canone di locazione relative all'anno di riferimento
7.      eventuale relazione dei Servizi Sociali che seguono il nucleo familiare
La mancanza, anche solo parziale, di questa documentazione rende inammissibile la domanda.
 

Case Popolari E.R.P.

Assistenza agli inquilini per la verifica dei canoni ed ai cittadini per la compilazione delle domande di assegnazione